PARODONTOLOGIA

La parodontologia è la disciplina Odontoiatrica che si occupa della prevenzione diagnosi e cura della parodontite o malattia parodontale. Lo scopo principale della parodontologia è il mantenimento della dentatura naturale più a lungo possibile.

Oggi la parodontologia, si occupa anche della salute dei tessuti di supporto degli impianti dentali, con obiettivo il loro mantenimento nel tempo.

La parodontite colpisce i tessuti di supporto dei denti, gengive, legamento parodontale e osso, provocando la loro distruzione e se non trattata porta alla perdita dei denti. Questi eventi portano  a una compromissione ingravescente della funzione masticatoria,  fonatoria e l’estetica dei pazienti.

La parodontite ha conseguenze negative per la salute generale della persona, costituisce fattore agravante per diverse malattie come quelle cardiovascolari e il diabete e ha un impatto negativo sulla vita di relazione della persona, compresa la sfera sessuale. 

Come si fa la Diagnosi della parodontite?

Rivolgendosi al dentista, meglio se esperto in Parodontologia, il quale farà una visita specifica e alcune valutazioni. Prima di tutto farà il sondaggio parodontale attraverso le apposite sonde millimetriche per individuare eventuali tasche parodontali e misurare la loro profondità.

PARODONTITE DIAGNOSI

LA SONDA PARODONTALE: INDISPENSABILE PER VALUTARE LO STATO DI SALUTE DI DENTI E GENGIVE

PARODONTITE DIAGNOSI

SONDAGGIO NORMALE: 1-2 mm, SEGNO DI SALUTE PARODONTALE

SONDAGGIO PARODONTALE

INIZIO DEL SONDAGGIO SU UN DENTE APPARENTEMENTE SANO

SONDAGGIO PARODONTALE

SONDAGGIO PATOLOGICO: TASCA DI CIRCA 7mm, SEGNO DI PARODONTITE

In seguito devono essere eseguite le radiografie endorali opportunamente centrate. Solo dopo una corretta diagnosi potrà essere impostato il piano di trattamento individualizzato, per ogni singolo caso.

Nell’immagine che segue vengono riassunti i danni provocati dalla parodontite trascurata, in una paziente di anni 49.

 

PARODONTITE E PANORAMICA

L’IMMAGINE COSI’ COMPOSTA RIASSUME GLI EFFETTI DELLA PARODONTITE, COMBINANDO LA RADIOGRAFIA PANORAMICA CON ALCUNE FOTO CLINICHE E IL SONDAGGIO PARODONTALE

Anche in assenza di sintomi è consigliabile sottoporsi a visite periodiche di controllo  in quanto la parodontite ha un inizio subdolo ma se viene individuata precocemente, si può curare con buone probabilità di successo, evitando o limitando i danni conseguenti come la perdita dei denti.

Come prevenire la malattia parodontale?

  • Spazzolare correttamente i denti dopo ogni pasto, almeno due volte al giorno.
  • Usare il filo interdentale e/o lo scovolino almeno una volta al giorno, per rimuovere i residui tra un dente e l’altro.
  • Avere buone abitudini alimentari e stili di vita sani. Non fumare.
  • Sottoporsi a una visita di controllo dal dentista, ogni 6 mesi o al massimo una volta all’anno.

Come si cura la parodontite?

Attraverso le sedute di Igiene Orale Professinale periodiche e una buona ed efficace Igiene Orale domiciliare. Seguendo queste due semplici regole si è in grado di tenere sotto controllo la progressione della parodontite e di limitare fortemente i danni da essa causati.

Le sedute di igiene professionale servono per eliminare la placca batterica e il tartaro dalle zone non visibili e non raggiungibili dal paziente a casa, come per esempio le “tasche” gengivali. L’uso di appositi strumenti come le punte ultrasoniche, le curettes e gli scalers permette di “pulire” più a fondo e di levigare le radici contaminate dai batteri responsabili del processo infiammatorio alla base della malattia.

Quando le sedute di igiene periodica non sono più sufficienti per controllare la progressione e la profondità delle “tasche”, il dentista esperto in Parodontologia proporrà il trattamento chirurgico delle tasche parodontali. Questo semplice intervento ha come obiettivo la detersione più efficace delle radici, ormai contaminate dai batteri, la riduzione della profondità delle tasche e il ripristino della salute e di un  equilibrio più duraturo tra i vari elementi che sostengono il dente: osso legamento parodontale e gengiva. Per approfondire vedi anche Parodontite.

PER APPROFONDIRE

Parodontite